18 gennaio 2016 - Rovigo, Cronaca

Viabilità, "i percorsi li deciderà il Comune di Rovigo”

Il sindaco Bergamin ha incontrato i vertici di Veneto Strade

Nei giorni scorsi si è svolto a Mestre un incontro tra il Comune di Rovigo e i dirigenti di Veneto Strade.
Presenti il sindaco Massimo Bergamin, gli assessori Antonio Saccardin (Lavori pubblici) e Susanna Garbo (Bilancio) e il dirigente ai Lavori Pubblici e Urbanistica Giampaolo Ferlin. A rappresentare Veneto Strade c'erano gli ingegneri Silvano Vernizzi e Alessandro Romanini.

“Abbiamo le idee chiare sul nodo viabilità: i percorsi li deciderà il Comune di Rovigo - ha detto il sindaco - . Ringrazio i vertici di Veneto Strade per la massima disponibilità e cortesia dimostrate.
Si è discusso dello snodo del Passante Nord confermando i nostri progetti al riguardo ovvero il non attraversamento di Parco Langer.  
Altro tema – ha proseguito il sindaco -,  e' stato quello della viabilità relativa al Ponte sull'Adige con la realizzazione delle due rotatorie: una da costruire sul territorio rodigino e l'altra su quello padovano al fine di risolvere l'annoso problema, non solo di viabilità, ma soprattutto di sicurezza stradale. Nei prossimi giorni contatterò il sindaco di Boara Pisani Luca Pescarin, che già avevo incontrato nei mesi scorsi nel mio ufficio proprio per questo motivo".

Durante l’incontro si è parlato anche della viabilità di viale della Costituzione con collegamento al Passante Nord e dello snodo di Via De Polzer con incrocio su Viale Tre Martiri.
"La scelta dei tragitti - spiega Bergamin - sarà strettamente politica e spetterà alla maggioranza del Comune di Rovigo. Il prossimo step sarà quello di predisporre un preliminare del tragitto da noi scelto, che poi presenteremo a Veneto Strade.  
Proseguiamo con entusiasmo i nostri programmi – ha concluso Bergamin -, e siamo pronti a portare a termine senza alcuna esitazione le opere nell'esclusivo interesse della città di Rovigo”.

Tag: strade

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.