7 gennaio 2016 - Rovigo, Cronaca

Dal Comune un contributo per il nuoto dedicato ai disabili

A garantire lo svolgimento del servizio

L'amministrazione di Rovigo ha deciso di sostenere il servizio nuoto disabili. Lo ha fatto dando un contributo di 5 mila euro al CSI, l’associazione che gestisce l’attività e che ha continuato a portarla avanti, garantendo gli standard e le prestazioni sempre date, ad un costo per le famiglie di circa 40 euro al mese.
L’obiettivo per il 2016, come spiega l’assessore ai Servizi Sociali Beatrice di Meo, è di ridefinire nuove modalità di gestione del servizio ad un costo più contenuto rispetto a quello richiesto dalla partecipazione alla gestione tramite l’ULSS, anche attraverso convenzione con soggetto privato.
“Questa iniziativa –afferma il sindaco Massimo Bergamin -, testimonia la nostra volontà di essere vicini alle fasce più deboli".

Tag: rovigo

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Commenti Recenti