30 dicembre 2015 - Rovigo, Cronaca

Alle scuole di Rovigo quasi 12mila euro in libri

Raddoppia nei numeri l'iniziativa 'Aiutaci a crescere, regalaci un libro'

Prosegue a Palazzo Celio la distribuzione alle scuole dei libri per bambini e ragazzi raccolti nella campagna "Aiutaci a crescere. Regalaci un libro", promossa dalle librerie “Giunti al Punto” in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Provinciale.

Complessivamente il valore dei libri donati ammonta ad 11.972 euro; a beneficiarne saranno 43 scuole primarie, 36 materne e 11 asili nido di 33 Comuni polesani.

Durante il mese di agosto le due librerie presenti ai centri commerciali La Fattoria di Rovigo e il Faro di Giacciano con Baruchella hanno invitato i loro clienti ad acquistare libri, scontati del 15%, tra quelli disponibili in negozio, da donare liberamente alle scuole primarie, materne e asili nido: 1763 i libri raccolti contro gli 892 dell’edizione 2014 e 90 le scuole iscritte destinatarie dei volumi.

L’iniziativa che nel 2015 ha doppiato tutti i numeri rispetto allo scorso anno, consentirà di offrire ai più piccoli nuovi libri da scoprire e alle scuole un supporto all’aggiornamento delle proprie collezioni.

“La collaborazione tra le librerie Giunti al Punto e il Sistema Bibliotecario Provinciale – osservano a Palazzo Celio - è l’esempio di sinergia tra un’attività imprenditoriale polesana ed un servizio pubblico che da oltre dieci anni opera con sul territorio, secondo i principi della cooperazione con biblioteche e scuole, offrendo servizi e progetti culturali per la promozione alla lettura”.

Tag: scuola

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.