3 dicembre 2015 - Rovigo, Cronaca

La selvaggina va all'asta in Provincia

Grouse, alzavole, fischioni e beccacce

Sono 1521 i capi di selvaggina sequestrati e congelati che la Provincia mette in vendita con presentazione offerte fino a giovedì 10 dicembre e consegna del prodotto entro venerdì 18.

Si tratta di grouse, alzavole, fischioni e beccacce sequestrati dal Corpo Forestale dello Stato e conservati in un magazzino di Occhiobello.

Complessivamente sono 143 i lotti ognuno del valore a base d’asta di 50 euro, suddivisi in 5 tipologie con un lotto di 42 euro e 50 centesimi,.

Tipo A: numero 20 Grouse, disponibilità 6 lotti; tipo B: 10 alzavole, disponibilità 20 lotti; tipo C: 16 fischioni e 3 morette, disponibilità 2 lotti; tipo D: 10 beccacce in piuma, disponibilità 115 lotti; tipo E: 8 beccacce in piuma e un fischione, unico lotto a base d'asta 42,50 euro.

La selvaggina è confezionata all’origine in contenitori, ha una scadenza ad uso alimentare in alcuni casi prossima ed è stata confiscata a seguito di un procedimento penale.

Le offerte dovranno pervenire in carta semplice e busta chiusa in Provincia, nella sede di via Celio,10 entro le 12 di giovedì 10 dicembre e vi potranno partecipare unicamente quanti “non effettuano attività commerciale della tipologia di fauna selvatica oggetto di vendita” con il prodotto essere “ad esclusivo uso personale”.

Nei casi in cui si verificano più offerte per la medesima tipologia di lotto, prevale il prezzo più alto. Il sorteggio è previsto per venerdì 11 alle 11,30 all’ufficio Caccia della sede staccata di viale della Pace.

Copia del bando, schema della domanda, modalità di pagamento ed ogni altra indicazione sono reperibili sul sito www.provincia.rovigo.it nell’ultima colonna di destra “Servizi on line” all’interno della voce “Avvisi”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.