27 maggio 2014 - Rovigo, Cronaca, Società

I parchi cittadini "adottati" da una grande azienda

Rovigo - Domani, mercoledì 28 maggio alle ore 12, in piazza Polesani nel mondo a Boara Polesine, si terrà l’inaugurazione dei parchi del progetto Alì supermercati “Un posto al verde”, realizzato grazie alliniziativa del gruppo Alì. Al taglio del nastro il sindaco Bruno Piva, l’assessore all’Ambiente Andrea Bimbatti e lo staff che ha lavorato al progetto. 

L'idea nasce dalla sensibilità di Alì Alìper nei confronti del verde e dell'ecologia e ha coinvolto anche i clienti che, acquistando alcuni prodotti partner dell’iniziativa e raccogliendo i bonus “Un posto al Verde”, hanno donato 5 centesimi di euro per contribuire alla riqualificazione delle 15 aree verdi nelle città di Vicenza, Padova, Rovigo e Treviso.

A Rovigo sono tre i parchi cittadini “adottati” dal Gruppo Alì e dai suoi clienti; in ognuno sono stati messi a dimora 7 alberi adulti tra frassino, acero campestre, ciliegio e albero di giuda, e sono stati posizionati un cestino e una panchina. Mercoledì 28 dalle 10 in ogni parco si svolgerà un'attività di animazione, per invitare cittadini e residenti a conoscere questi piccoli “polmoni verdi” sotto casa e a trascorrere qualche ora all'aria aperta: al parco Commenda Est in Via della Costituzione spazio alle note e ai laboratori musicali con l'Ensemble “El Melopeo” e i suoi 12 componenti, mentre in Via dei Donatori gli educatori ambientali di “Fauna 360” terranno un laboratorio di educazione forestale, con percorsi guidati e giochi per grandi e piccoli. Infine il pianista “fuori posto” Paolo Zanarella porterà la sua musica e il suo inseparabile pianoforte a mezza coda al parco di Via del Cimitero per un concerto “en plein air”. Qui alle 12 si terrà la cerimonia del taglio ufficiale del nastro con dell'Assessore all’ambiente ed ecologia del Comune di Rovigo Andrea Bimbatti e del Responsabile Affari Generali Alì S.p.A. Matteo Canella.

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.