13 maggio 2013 - Rovigo, Cronaca, Economia & Lavoro

Sciopero operatori rifiuti: "ci scusiamo per i disagi ma siamo senza stipendi"

Rovigo - L'Unione Sindacale di Base polesana protesta contro il blocco degli stipendi dei lavoratori addetti alla raccolta della frazione verde dei rifiuti. "Con l’insostenibile protrarsi della mancata corresponsione delle spettanze da parte dell’ ente committente e la continua ricerca di nuove formule di gestione che mettono a repentaglio decine di posti di lavoro e che a catena si ripercuote sui lavoratori creando emergenze in ambito economico che famigliare - si legge in una nota alla stampa - si porta a conoscenza che anche l’impossibilità reale di poter effettuare rifornimenti di carburante del mezzo per recarsi al lavoro porterà a non garantire lo svolgimento del servizio".

Secondo i lavoratori aderenti alla USB Polesana, già dal momento del passaggio da Cooperativa 81 alle nuove società che componevano l'Azienda Temporanea che ha rilevato l'appalto della raccolta del verde, gli operatori avrebbero trovato difficoltà nel vedersi corrisposti gli emolumenti, nello specifico il trattamento di fine rapporto, dalla Cooperativa 81 stessa: si ratta di cifre che vanno dai 4000 ai 12000 euro, vitali per lavoratori e famiglie in estrema difficoltà tanto da sfiorare l'indigenza.

"I lavoratori si vedono costretti a ricorrere alla protesta per salvaguardare diritti e dignità che non vengono loro riconosciuti - conclude il comunicato - e declinano ogni responsabilità relativamente ai disservizi che si potrebbero verificare".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.