15 gennaio 2013 - Rovigo, Cronaca

L'inverno che spaventa

Altro allarme meteo in Veneto

Rovigo - La Regione Veneto ha diramato un altro stato di attenzione meteo sul territorio, a partire da stanotte e fino alle ore 24 di giovedì 17 gennaio prossimi.

Si segnalano venti in pianura, in prevalenza moderati dai quadranti settentrionali, che saranno anche sostenuti o a tratti forti in prossimità della costa. Dalla serata di giovedì sono inoltre previste temperature in sensibile calo, con gelate diffuse.

In sintesi si prevede che nel corso di mercoledì le precipitazioni diverranno via via più diffuse e in intensificazione dalle ore centrali della giornata, con possibili rovesci. I fenomeni assumeranno fin dal mattino prevalente carattere nevoso sulle zone montane e sulle zone pedemontane fino a quote collinari (300-500 m circa), solo a tratti con neve o neve mista a pioggia anche in alcune zone della pianura limitrofa; dal pomeriggio il limite neve scenderà fino a quote pianeggianti, con probabili nevicate su buona parte della pianura fino alla prima parte di giovedì 17.

In seguito le precipitazioni tenderanno a diradarsi a partire dai settori centro-settentrionali della regione per poi cessare pressoché ovunque entro la serata di giovedì.

In considerazione della prevista formazione di ghiaccio la Regione ha raccomandato agli enti gestori delle infrastrutture stradali e ferroviarie di assumere ogni iniziativa atta a garantire la funzionalità e la sicurezza della viabilità. In particolare è stata richiesta la piena operatività delle componenti del Sistema di Protezione Civile che si attiveranno secondo quanto previsto dai rispettivi Piani di Protezione Civile, dichiarando, qualora rilevassero particolari criticità, lo stato di allarme.

La Protezione Civile Regionale, anche attraverso il proprio Centro Funzionale Decentrato, seguirà l’evoluzione dell’evento e comunicherà tempestivamente ogni eventuale sviluppo negativo.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.