15 novembre 2012 - Rovigo

A Ravenna eleganza e risparmio si fondono

Rovigo – Come rinnovare il proprio guardaroba o rifare il look di casa con un budget ristretto?

Come può cambiare la vita di un indumento dimenticato nell'armadio diventando un capo alla moda?

A queste domande RECHIC dà una risposta in linea con la filosofia di sensibilizzare la collettività al riutilizzo degli oggetti evitando sprechi inutili.

A Ravenna, al numero 35 di via Ponte Marino, da una settimana è aperto uno dei primi negozi italiani di “secondhand luxury” che segue il trend ormai diffuso a New York, Nizza e Londra che coniuga la moda ed il riuso, la passione per le griffes e l’intelligenza del risparmio furbo.

Nato da un'idea della titolare del negozio, RECHIC vuole essere una piazza dove si incontrano persone appassionate di usato deluxe che rispettino l'ecologia sociale tramite la cultura di riutilizzo:

“La moda non passa mai di moda, però cambiano i nostri gusti, e allora meglio mettere in circolo quello che non stiamo usando, anziché intasare armadi e bauli, e con il ricavato magari rinnovare il guardaroba o il look di casa con oggetti sfiziosi o accessori glamour” - sostiene la proprietaria - “Non si tratta solo di moda, ci sono anche oggetti di design, complementi d’arredo, lampade.

Si spazia dal Dolce e Gabbana alla classica bergère, dalla graziosissima Chanel anni 60, al primo Apple I-mac”.

I prodotti esposti sono tutti in conto vendita, rigorosamente griffati e di qualità in quanto ben conservati.

Il capo o l'oggetto viene infatti viene proposto presso il punto vendita per essere verificato, valutato, selezionato ed infine esposto.

Se il pezzo viene venduto il ricavo verrà suddiviso al 50% tra ex proprietario ed espositore.

Da RECHIC diventa possibile conciliare eleganza e crisi economica: una cosa bella è bella sempre ed è ancora più bella se la puoi acquistare ad un prezzo da … mercatino.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Le notizie più lette degli ultimi tre anni