10 novembre 2012 - Rovigo, Cronaca

Maltempo: allertata la Protezione Civile

Rovigo -  Il Comitato della protezione civile si è riunito per tenere sotto controllo la situazione maltempo.
A partire da oggi sono previste piogge intense su tutto il Nord Italia a causa di una forte perturbazione atlantica accompagnata da intense correnti di scirocco.

Sono ben cinque le regioni settentrionali che potrebbero essere colpite dalla perturabazione: Liguria, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Toscana e Veneto.
In Liguria, che un anno fa fu duramente colpita dalle terribili alluvioni a Genova e nello Spezzino, dalle 9 di questa mattina è scattato lo stato d'allerta "2", il più alto possibile. Genova stamattina ha un aspetto quasi spettrale, essendo rimasta quasi deserta.

Entro sera la perturbazione è attesa anche in Veneto, dove il picco massimo sarebbe previsto nell’arco di tempo nel quale le precipitazioni potrebbero intensificarsi, e cioè tra le 18 di oggi e le 18 di domani.

La Regione Veneto si è già mobilitata e stamattina ha organizzato una riunione operativa con tutti i protagonisti dell’articolato sistema, Province, tecnici regionali, associazioni e gruppi del volontariato, rappresentanti degli organismi convenzionati con la Regione, coordinati dall’assessore regionale Daniele Stival:

“La protezione civile regionale è pronta ad affrontare gli eventuali effetti del maltempo atteso nelle prossime ore in Veneto. Al momento – ha sottolineato Stival -  il sistema di allertamento e quello previsionale e quindi sono già attivi h24 da ieri e la sala di Coordinamento regionale è pronta ad entrare in funzione se necessario”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.