27 ottobre 2012 - Rovigo, Cronaca

Violenta esplosione a Corbola

Rovigo - Alle 4.00 di stamattina una violenta deflagrazione ha svegliato l’intero quartiere circostante via Pampanini a Corbola, in provincia di Rovigo.

Dei malviventi avevano fatto saltare con dell'esplosivo lo sportello bancomat della BCC del Polesine per trafugare i contanti presenti nella cassa continua.

Le sirene della Banca e delle autovetture parcheggiate in zona hanno iniziato così a suonare all’impazzata attirarando ulteriormente l'attenzione dei residenti in zona che hanno immediatamente allertato il "112".

Dopo pochi minuti sono intervenuti sul posto i militari del Nucleo Radiomobile di Adria e della Stazione CC di Ariano nel Polesine che hanno immediatamente isolato la zona effettuando i primi accertamenti tecnici sullo stato dei luoghi.

L'esplosione ha sbalzato lo sportello bancomat fuori dal relativo alloggiamento ed ha procurato ingenti danni agli uffici interni dell'Istituto di Credito.

Il Direttore della Filiale nei primi giorni della prossima settimana farà una stima ufficiale dell’ammanco derivante dall’assalto attuato dagli ignoti malfattori.

Gli stessi malviventi che hanno procurato la deflagrazione probabilmente hanno manomesso anche la centralina dell’Enel posta nelle immediate vicinanze, procurando un black-out delle luci della via attigua alla Banca.

I militari dell'Arma hanno sequestrato alcuni reperti che verranno inviati al RIS di Parma per le relative analisi di laboratorio. Sull'accaduto sta indagando il PM dott. Stefano Longhi che sta coordinando un pool formato da Carabinieri e Squadra Mobile della Polizia di Stato in quanto solo durante la scosa notte i reati simili in Veneto sono stati ben quattro.

Nello scorso aprile era avvenuto un furto simile con dei malviventi che avevano fatto saltare, all'incirca alla stessa ora, il bancomat della filiale di Santa Maria Maddalena della stessa Banca.

Anche allora l’esplosione aveva devastato alcuni locali dell'istituto.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.