23 settembre 2012 - Rovigo, Cronaca, Economia & Lavoro, Eventi, Società

Ragazzi in piazza per navigare sicuri sul web

Rovigo - Una mattinata di grande divertimento ha coinvolto oltre 700 ragazzi delle scuole medie di Rovigo in Piazza Vittorio Emanuele II per la manifestazione organizzata da Unindustria Rovigo, “Internet in Famiglia – Consigli alle famiglie per un uso sicuro della rete”.

L'evento ha coinvolto gli studenti e i genitori delle scuole medie Bonifacio, Casalini, Grignano, Parenzo, Riccoboni e Venezze in una pseudo-lezione sull' utilizzo sicuro della rete.

Il fine dell'iniziativa è stato quello di diffondere in maniera leggera e divertente, anche grazie alla partecipazione del duo comico “Marco e Pippo”, la consapevolezza ad un uso corretto di Internet e conoscere più da vicino gli aspetti più salienti della sicurezza informatica, sempre più importante a seguito della nascita di minacce sempre più sofisticate provenienti dal web e che incombono sui ragazzi.
Le famiglie sono state avvicinate al tema attualissimo della prevenzione dei rischi connessi alla rete, dove navigare moltiplica le occasioni di esplorazione, lavoro, gioco e di interattività con il mondo esterno ma espone a pericoli oggettivi di cui è bene essere informati.

"Interenti in famiglia" si è svolto in collaborazione con Nest2 Spa con il servizio gratuito Giano Family, NonSoloSport e Despar, con il patrocinio del Comune di Rovigo.

 Soddisfatto Paolo Armenio, presidente della Sezione Terziario Innovativa di Unindustria Rovigo, che ha introdotto l’evento:

“Siamo orgogliosi del risultato del grande lavoro svolto per l’organizzazione della manifestazione, che è riuscita a raggiungere l’intento di coinvolgere i ragazzi in maniera leggera e spensierata, affrontando però un tema attuale e delicato come quello della sicurezza in rete. I comici hanno fatto divertire i ragazzi con giochi sul palco e in mezzo alla piazza, mentre Don Marco Sanavio li avvicinava ad un uso consapevole della rete spiegando i rischi connessi alla navigazione”.

Ad aprire la manifestazione erano presenti anche il sindaco di Rovigo, Bruno Piva, Rosario Eugenio Russo, questore di Rovigo e Mario Bolzani, presidente di Nest2 e GianoFamily.org, il servizio gratuito che ha raggiunto i 400.000 contatti, con lo scopo di assistere le famiglie che dispongono di una connessione Internet per diffondere la cultura sui temi della sicurezza informatica preventiva.

Ogni ragazzo ha ricevuto in regalo una casacca ed un cuscino, che sono stati donati da Unindustria Rovigo alle scuole e che rimarranno come patrimonio degli istituti: in questo modo è stato ancor più semplice coinvolgere gli studenti nonostante la provenienza dalle diverse strutture, perché tutti uniti nell’intento di imparare giocando.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.