17 febbraio 2012 - Rovigo, Economia & Lavoro

Rivivere il vino come tradizione

Il mercato di Coldiretti inizia ad ospitare anche la produzione vitivinicola locale

Il farmers market Coldiretti di Rovigo, che si terrà in piazza Vittorio, domenica 19 febbraio dalle 8.30 alle 13, rispolvera la tradizione rurale dei piccoli vigneti diffusi nella campagna polesana.

Arriva fra i banchi dei produttori, per la prima volta a Rovigo, l’azienda vitivinicola Giovanni Succi, dal nome del giovane titolare, un 29enne di Occhiobello (Ro), ingegnere meccanico con la passione per i vigneti fin da ragazzino. Un battesimo della piazza per la sua giovane impresa agricola, certificata come Punto Campagna amica, che proprio questa settimana ha inaugurato l’inizio del percorso di vendita diretta nei mercati di Coldiretti, partendo dalla piazza di giovedì scorso a Santa Maria Maddalena. In un Polesine che fino agli anni ’60 era punteggiato di vigneti, anche piccoli, dove ogni agricoltore produceva per sé e per gli amici e dove, con la scomparsa delle vigne, si è diffusa l’opinione che il terreno sia meno adatto di altre zone, Succi vuole sfatare la credenza.

«Non è il nostro territorio che non produce vino buono – spiega Giovanni Succi – E’ che noi polesani abbiamo perso la cultura del vino e la conoscenza. Ci vuole passione, ma anche tanta pazienza, tanto tempo e tanto lavoro, al freddo d’inverno in cantina per travasare, per ottenere un buon prodotto».

La prova sta proprio nel fatto che Succi sta coltivando vitigni noti in Polesine fin dall’Ottocento, come il Refosco dal peduncolo rosso, o recuperando varietà di cui si era persa la genetica, come la Turchetta, che entrerà in produzione dal prossimo autunno. Per ora gli amanti del vino della tradizione sul banco di Giovanni Succi troveranno il meglio della produzione aziendale: oltre al prestigioso Refosco, i rossi Merlot, Cabernet sauvignon, Carmenère, Lambrusco, Raboso ed i bianchi Sauvignon, Riesling, Malvasia, Pinot grigio e Trebbiano.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.