10 febbraio 2012 - Rovigo, Cronaca

Occhiobello: Comune e sindacati a confronto

L'incontro propedeutico alla redazione del bilancio 2012

Occhiobello. Un confronto tra l’amministrazione e i sindacati in vista della formulazione del bilancio 2012.

“Terremo presenti le osservazioni fatte da Cgil, Cisl e Uil pensionati nella stesura dei bilancio e, in particolare, negli ambiti dei servizi sociali e alla persona”. Il sindaco Chiarioni, assieme agli assessori Magon, Pasquini e Diegoli, ha incontrato i rappresentanti dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil che hanno chiesto all’amministrazione la difesa sociale delle fasce più deboli, tra cui gli anziani. Dopo l’analisi sugli interventi che il comune garantisce (assistenza domiciliare, contributi per il pagamento delle bollette, mutui, alloggi popolari, collaborazione con la rete del volontariato, borse lavoro), il confronto è avvenuto sul tema dei tributi locali e dell’Imu per la quale i sindacati hanno proposto una quota di esenzione rivolta ai redditi più bassi. A fronte del recupero dell’evasione fiscale che il comune ha avviato grazie a una convenzione con l’agenzia delle entrate, i sindacati hanno suggerito di destinare a interventi sul sociale una parte desunta dal recupero.

“L’incontro con le sigle – precisa il sindaco - è un appuntamento che abbiamo sempre accolto perché ci porta istanze significative e mutua esigenze che provengono da una fascia della popolazione da tutelare sia mantenendo servizi sia offrendo sgravi fiscali. Prima dell’approvazione del bilancio, convocheremo nuovamente un tavolo per esporre i capitoli di loro interesse”.

“Tra i servizi ai cittadini, vorrei ricordare lo sportello di Polesine acque di Occhiobello, sulla cui utilità hanno concordato anche i sindacati, ma che attualmente è a rischio chiusura”. Erano presenti all’incontro Sandra Zangherati (Cisl), Daniela Arzenton (Cgil), Fabio Osti (Uil), Luigina Scavazzini (Spi Cgil), Fulvio Dal Ben e Arnaldo Trambaiolli (Cisl).

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.