18 aprile 2011 - Rovigo, Cronaca

Servizio trasporti disabili: nuovo regolamento

Sarà in vigore dal 27 febbraio

Entrerà in vigore il 27 aprile il nuovo regolamento del Servizio di trasporto disabili. Lo comunica l’assessorato ai Trasporti e mobilità, ricordando che il documento è stato approvato dal Consiglio comunale con delibera n. 9 del primo marzo 2011.

Il servizio rientra tra gli interventi di natura socio-assistenziale organizzati dal Comune per consentire alle persone disabili, che non sono in grado di servirsi dei normali mezzi pubblici, di raggiungere gli istituti scolastici, le sedi di lavoro o i centri di cura di riabilitazione. Si tratta di un servizio a domanda individuale, effettuato solo all’interno del territorio comunale.

Tra i principali contenuti del regolamento, da sottolineare che possono essere ammessi al servizio i residenti del Comune di Rovigo di età superiore ai 3 anni, il cui stato di disabilità, non inferiore al 75%, sia stato certificato secondo i criteri della legge 5.2.92, n. 104, che siano impossibilitati a provvedere direttamente ed in proprio alle esigenze di trasporto per i fini stabiliti dal regolamento. Gli utenti ammessi al servizio ricevono dei buoni nominativi, ognuno valido per una singola corsa e devono concorrere al costo del servizio, in base al proprio reddito.

Gli scaglioni sono così suddivisi: Isee inferiore a 8 mila euro per studenti e lavoratori 1 euro, per cure mediche 1 euro; Isee tra 8 mila euro e 15 mila 444 euro per studenti e lavoratori 2 euro per cure mediche 3 euro; Isee tra 15 mila 444 euro e 20 mila euro, per studenti e lavoratori 3 euro, per cure mediche 4 euro. Reddito Isee oltre 20 mila euro ammessi previo pagamento della tariffa così come richiesto dal gestore del servizio. I disabili con invalidità pari al 100% sono ammessi al servizio con la tariffa minima di 1 euro, indipendentemente dalla fascia di reddito, solo per il trasporto di studenti e lavoratori.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.