20 novembre 2019 - Cronaca, Politica

Occhiobello: cittadinanza alla senatrice Segre, messaggi di incoraggiamento all’amministrazione

Il Sindaco Coizzi: "Liliana Segre rappresenta la Storia"

"Le manifestazioni di sostegno e vicinanza alla decisione di questa amministrazione di conferire la cittadinanza alla senatrice Liliana Segre, confermano che iniziative istituzionali simili sono molto più che simboliche: sono un segno di gratitudine a chi, come Liliana Segre, ha continuato, nonostante tutto, a testimoniare, insegnare, diffondere", queste le parole del Sindaco di Occhiobello Sondra Coizzi.

"Sulle stampa, ma anche privatamente,  - ha continuato il Sindaco - in molti hanno dichiarato di essere al nostro fianco. Ringrazio i cittadini, i colleghi sindaci, la Cgil che si sono detti in linea con quanto farà il nostro Comune: Liliana Segre, come tutti coloro che hanno vissuto in un campo di concentramento e ne sono usciti vivi dopo avere perso la famiglia e la dignità umana, rappresentano la Storia. Nessuno potrà mai negare né fermare chi, oggi, ha la volontà di portare messaggi di pace".

Conferire la cittadinanza a Liliana Segre significa creare la possibilità di essere concittadini di una senatrice a vita, insignita per gli alti meriti e ciò non può che renderci orgogliosi.

Coizzi dichiara che il biasimo, ricevuto da parte di alcuni, è di gran lunga inferiore alle dichiarazioni di stima e incoraggiamento. Il primo cittadino di Occhiobello afferma che scriverà personalmente una lettera alla senatrice Segre per invitarla nel Comune alla cerimonia di conferimento della cittadinanza.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.