4 luglio 2018 - Cronaca, Sport

"In campo per la legalità": il ricordo delle vittime della strage di via D'Amelio

Sabato 7 luglio a M.Marittima partita di calcio tra Nazionale Italiana Magistrati e la squadra del Ravenna Festival

“In campo per la legalità”, per promuovere valori. Sabato 7 luglio alle 19 allo stadio “Germano Todoli” di Milano Marittima si disputa una partita di calcio per commemorare le vittime della strage di Via d’Amelio, 26 anni dopo l’attentato in cui persero la vita il Giudice Paolo Borsellino e gli agenti della scorta Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Claudio Traina, Agostino Catalano e Walter Cosina. Come spiegano gli organizzatori, la serata, il cui tema sarà “Legalità a 360 gradi”, vorrà essere una valida alternativa per famiglie, giovani e meno giovani, che, nel contesto della Festa più grande della Romagna, La Notte Rosa, vorranno vedersi sfidare sul campo, la Nazionale Italiana Magistrati, capitanata dal presidente Piero Calabrò e la squadra del Ravenna Festival capitanata dalla Sig.ra Cristina Mazzavillani Muti. “Un appuntamento importante che intende promuovere un messaggio unico: chiamare tutti a stare dalla stessa parte del campo, quella della legalità. E per farlo, si è scelto di disputare la partita commemorativa, al fine di tramandare quei Valori di Libertà e Giustizia; Valori per cui i nostri EROI hanno sacrificato la propria vita. Saranno le parole della stessa Fiammetta Borsellino, figlia del Magistrato ucciso, la quale – pur non potendo essere presente fisicamente – ha voluto donare a tutti i partecipanti, un messaggio audio che verrà riprodotto prima del fischio d’inizio della partita”. Un fischio d’inizio che sarà dato da un arbitro d’eccezione: Nicola Rizzoli (Dirigente arbitrale italiano), terzo arbitro italiano ad aver diretto una finale dei mondiali di calcio, l’incontro tra Germania – Argentina del 13 luglio 2014.

 

L’evento, inoltre, vedrà la partecipazione di esponenti del governo nazionale, vari esponenti della politica, giornalisti/scrittori, Magistrati, personaggi dello spettacolo e del mondo del calcio giocato. Tra i tanti, spiccano i nomi di: Senatore Pietro Grasso (già procuratore antimafia e già presidente del Senato della Repubblica), l’On. Lucia Borgonzoni (Sottosegretario di Stato al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo), l’On. Jacopo Morrone ( Sottosegretario alla Giustizia). Il Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Ancona Dr. Sottani Sergio, il Procuratore Aggiunto di Milano Dr. Alberto Nobili, il magistrato di collegamento Italia/Francia

Dr Felice Casson ed il Presidente della Corte d’appello di Brescia Dr. Claudio Castelli e tanti altri. Lo scrittore e giornalista Magdi Cristiano Allam (giornalista, politico e scrittore), l’ex calciatore e dirigente sportivo Evaristo Beccalossi, Gene Gnocchi (attore comico e corsivista della Gazzetta dello Sport), ed una delegazione del corpo delle infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana, rappresentata dall’Ispettrice Regionale dell’Emilia Romagna Sorella Rita Venturi.

Nel corso della serata sarà possibile contribuire alla ricerca nella lotta alla leucemia, grazie alla presenza della postazione dell’AIL Ravenna/Bologna.

L’evento è organizzato dall’Hotel Rouge International con il patrocinio del Comune di Cervia. Partner dell'evento Publimedia Italia.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.