21 giugno 2011 - Cronaca

Protezione Civile: a luglio la nuova convenzione

Al 30 di giugno scade l’atto sottoscritto nel 2001

E’ già stata presentata ai sindaci polesani a Palazzo Celio dall’assessore Claudio Bellan la bozza di convenzione sulle attività di protezione civile. Nata nel 2001, prima in Italia, era diventata un punto di riferimento per i costituenti gruppi legati alla gestione delle emergenze prevedendo modalità attuative, formazione dei volontari, partecipazione economica. L’adesione di tutti i comuni aveva consentito al neonato servizio l’acquisto di materiale, vestiario, mezzi.
“La nuova bozza – ha ricordato l’assessore Claudio Bellan – esalta quell’incontro magico di accordi sul territorio” invitando le amministrazioni a verificare gli intendimenti per arrivare a luglio al varo della nuova convenzione che avrà durata quinquennale.
Al 30 di giugno scade l’atto sottoscritto nel 2001 che oltre a “sensibilizzare l’ente locale e gli abitanti, aveva visto e favorito la nascita dei gruppi, gli aggiornamenti, le simulazioni, l’adozione in tutti i comuni del piano di protezione civile e l’importante intervento finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.